Sentiero del silenzio

Naturalistici
1,6 Km
Distanza andata e ritorno
90 min
Durata andata e ritorno
50 m
Dislivello positivo
Difficoltà
Facile

Descrizione

Il “Sentiero del Silenzio – Porta della memoria”, aperto il 4 novembre 2008, si inserisce “in punta di piedi in un ambiente montano di particolare bellezza”. Esso si snoda lungo un percorso preesistente intorno al “Rifugio Campomuletto” ed è impreziosito di dieci opere d’arte contemporanea realizzate con svariati materiali, come il legno e la pietra, il ferro e il bronzo, e collocate nel rispetto della morfologia del luogo e degli elementi emergenti e caratteristici della località medesima e la cui realizzazione è avvenuta contenendo al massimo ogni intervento invasivo. Ogni singola opera ha una sua specifica denominazione e per questo tra esse si evidenzia l’opera n° 9  definita “Gli Immortali”,costituita da grossi massi di roccia tipici della zona su cui sono accostate delle lettere metalliche; l’opera reca la dedica “Gallio ricorda i suoi figli”, in tal modo rievocando il “Per non dimenticare” della Colonna mozza dell’Ortigara. Il “Sentiero”  vuole favorire una pausa di riflessione e ravvivare la memoria di quanti hanno sacrificato la vita nella Grande Guerra in tutti coloro che nella montagna cercano riposo e ristoro onde recuperare le vitali energie che permettono di affrontare gli impegni quotidiani.

Il Sentiero inizia e termina vicino al rifugio Campomuletto.



The "Path of Silence - Memory Door", opened on November 4, 2008, is delicately inserted in a mountain environment of particular beauty. It runs along a pre-existing route around the "Rifugio Campomuletto" and is embellished with ten contemporary works of art made of various materials, such as wood and stone, iron and bronze, placed in the respect of the local morphology and realised with the lowest environmental impact. Each single work has its own specific denomination; the work which particularly stands out is No. 9, called "The Immortals", consisting of large rocks typical of the area on which are attached metal letters with the dedication "Gallio remembers his children", thus recalling the "Do not Forget" of the Ortigara Column. The "Path" was created to encourage a break of reflection and revive the memory of those who sacrificed their life in the Great War. It’s an ideal experience for all those who seek rest and peace in the mountains in order to recover the vital energies that allow to meet their daily commitments.
The trail begins and ends near the Campomuletto hut.

Inserito da: Comune di Gallio